Onoranze funebri in provincia di Cuneo
Piazza dell’Olmo 13 12012 Boves (CN)
via Beccaria, 35/F 12084 Mondovì (CN) -
Chiama subito
(+39) 324 9595818
24 h su 24
Lun - Dom 00.00-24.00
Close
via Beccaria, 35/F 12084 Mondovì (CN) - Piazza dell’Olmo 13 12012 Boves (CN)
Chiama subito
(+39) 324 9595818
info@laprimamondovi.it
La cerimonia funebre

La cerimonia funebre

La materia della cremazione è disciplinata da una legge nazionale, da normative regionali e da disposizioni comunali. Per tale ragione vi sono significative differenze a seconda dei territori. Chi desidera quindi che il proprio corpo venga cremato al momento del decesso deve informarsi per tempo presso il proprio Comune di riferimento o un’impresa funebre di fiducia.

Ovunque, per poter procedere con la cremazione di una salma è necessario però , che oltre alla prova della volontà del defunto ci sia un certificato del medico necroforo dal quale risulti esclusa l’ipotesi di morte causata da un reato. In caso di decesso improvviso o sospetto, oggetto di una inchiesta penale e segnalato all’autorità giudiziaria, serve il nulla osta del magistrato a procedere. In tal caso il via libera potrebbe avvenire anche dopo settimane.

Esistono anche dei limiti tecnici che impediscono la cremazione come, ad esempio, a Milano la presenza di alcuni tipi di pacemaker che non possono essere introdotti nei forni crematori. Se il decesso è avvenuto in ospedale, sarà la struttura ospedaliera a dare le informazioni richieste. In mancanza di dati specifici sul modulo di accertamento di morte, l’apparecchio dovrà essere espiantato. Se la persona è morta in casa, i familiari dovranno portare il tesserino del pacemaker all’ufficio funerali, sepolture e cremazioni.

Cambia lingua »